Allevamento Setter Inglese Della Cipollara

Selezione amatoriale di Daniele Corbucci.

Dopo 15 anni di selezione amatoriale nel mondo del setter inglese , ho deciso che era venuto il momento di apporre la mia firma a cio’ che creavo. E cosi dopo aver fatto richiesta, tramite l’ ENCI, alla Federazione Cinologica Internazionale di Thuin (Belgio) cominciavano a crescere dal GENNAIO 2004 i primi setters “Della Cipollara” testati a caccia ed in prove da Allevamento setter inglese - Olaf Campionemoltissimi estimatori. L’ allevamento, ma piu’ che allevamento definirei selezione, non ha nessun fine se non quello di far nascere da pochissime cucciolate dei soggetti importanti che possano accompagnare il cacciatore nella pratica venatoria. Le caratteristiche fondamentali che vado a ricercare e trasmettere di generazione in generazione sono: venatorieta’, avidita’, addestrabilita’ e non ultima la morfologia.

VENATORIETA’:
Il famoso senso del selvatico e’ dote trasmissibile nel cane da ferma ma senza una intelligenza di tipo venatorio non ha modo di esistere.

AVIDITA’:
Nei miei cani non manca di certo. Questo per merito della selezione effettuata in precedenza dal grande ALFIERO ROVINI “padre” dei DIANELLA da me utilizzati. Questa eredita’ e’ presente ed e’ alle basi di tutte le mie fattrici che svolgono continuamente il lavoro per il quale sono state generate: la VERA CACCIA.

ADDESTRABILITA’:
In questo sono stato aiutato dai cani discendenti dal grande NEGUS, e cioè GUFO, TARO DEI FELINI, NERO, KAPO’, OSCAR ed OLAF, proseguendo poi con PICASSO  vincitore del campionato Europeo 2011 e NOSFERATUS di Val di Chiana vincitore di Coppa Europa 2011. Nel cane da ferma l’ addestrabilita’ ci permette la gestione dell’ ausiliare in ogni occasione si presenti al cacciatore o al preparatore evitando sia spiacevoli incovenienti al nostro setter sia eventuali perdite di pazienza se il nostro se ne va per conto proprio.

MORFOLOGIA:
Per ultima ma non per importanza la costituzione morfologica e’ fondamentale nel setter inglese in quanto gli permette un movimento aderente allo standard che lo vuole il piu’ possibile morbido e radente e capace di sopportare ore ed ore di caccia cacciata. Una migliore costruzione scheletrica aiuta il cane a faticar meno ed a rendere di piu’ seguendo sempre il suo stile di razza.

FERMA , CONSENSO, RIPORTO, PRESA DI PUNTO E GUIDATA sono doti tipiche e presenti in quasi tutti i setters inglesi: sta a noi non sciuparle.

Contatti

Seguici su

Galleria Fotografica